Archive for tag: accoglienza

Accoglienza, il dilemma dei religiosi che “non hanno nulla e possiedono tutto”

scritto da Vinicio Albanesi il 08/09/2015 in Chiesa, Papa Francesco, profughi, accoglienza, rifugiati, religiosi | lascia un commento

Molti si sono meravigliati che Papa Francesco, all’Angelus di domenica 6 settembre, abbia suggerito che “Ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni monastero, ogni santuario d’Europa ospiti una famiglia, incominciando dalla mia diocesi di Roma”. In realtà ha ripreso un’antichissima tradizione che è già scritta (anno 534) nella Regola benedettina: “Specialmente i poveri e i pellegrini siano accolti con tutto il riguardo e la premura possibile, perché è proprio in loro che si riceve Cristo in modo tutto particolare e, d'altra parte, l'imponenza dei ricchi incute rispetto già di per sé.” (Cap. 53, n. 15)

Immagine sacraOgni fondatore/fondatrice di ordine religioso o di congregazione religiosa suggerisce di essere attento ai poveri, seguendo l’indicazione biblica che “Dio sostiene l’orfano e la vedova” e protegge “lo straniero”, perché - dice il Salmo - “forestiero sono qui sulla terra.” (Salmo 119,9)

La domanda che molti si pongono è perché la ...

Leggi tutto

I quattro tabù dell’immigrazione, tra politiche assenti e inutili slogan

scritto da Vinicio Albanesi il 25/04/2014 in immigrazione, accoglienza, Vinicio Albanesi, territorio, integ, identificazione, tabù, politiche, slogan | 80 commenti

Sono quotidiane le notizie di sbarchi nel mar di Sicilia. Il fenomeno dell’immigrazione è divenuto – non da oggi – strutturale: guerre, fame, carestie e il sogno di futuro migliore fanno affluire in Europa decine di migliaia di persone da tutti i paesi dell’Europa dell’Est, dell’Africa e del Mediterraneo.

Le storie sono drammatiche: quasi 20 mila migranti morti dal 1988 ad oggi (fonte Fortress Europe). Coloro che sono arrivati vivi hanno spesso un futuro invivibile. In ogni città oramai si vedono vagare ragazzi intorno ai cassonetti in cerca di cibo e vestiario.

Non esiste una politica europea a riguardo; le politiche nazionali oscillano tra l’accoglienza e il rifiuto, in un caos totale emergenziale. L’Italia è in frontiera. Il ministero dell’Interno ha pubblicato i dati degli sbarchi dal 2006 al 20 aprile 2014: oltre 230 mila persone, con 5.700 vittime.

I tabù rimasti ...

Leggi tutto

Opzione per i poveri, attenzione ai più fragili, ferma condanna delle ingiustizie: i contenuti della Evangelii gaudium

scritto da Vinicio Albanesi il 27/11/2013 in Papa Francesco, pace, Evangelii gaudium, La gioia del Vangelo, fragili, ingiustizia, poveri, dialogo, evangelizzazione, vicinanza, accoglienza | 80 commenti

Al di là di come il testo dell'esortazione apostolica Evangelii gaudium è organizzato, le novità sono molte per quanto riguarda i contenuti. La prima caratteristica espressa è la gioia (da cui il titolo dell’esortazione): una gioia vissuta perché il cristianesimo è vissuto come occasione bella da vivere; non dottrine aride, non immobilismo subìto, ma slancio verso Dio e il mondo. Il concetto è espresso con la Chiesa dalle porte aperte. Occorre essere facilitatori, non controllori: “Migliore una Chiesa accidentata, ferita, sporca, invece che chiusa nelle proprie sicurezze”.Il tema centrale della evangelizzazione è la misericordia di Dio: Cristo è venuto a guarire e a salvare. Inutili le dottrine sterili e il grigio pragmatismo della vita quotidiana. Né valgono le apparenze della religiosità che in realtà servono a se stessi, compresa la gloria umana e il benessere personale. Non servono grandi piani pastorali per dimostrare la grande organizzazione della Chiesa. Di fronte alle ...

Leggi tutto