La "libertà" di essere violenti con disabili, bambini e anziani

scritto da il 10/02/2016 in nessun tag | lascia un commento

Fanno riflettere le notizie recenti sulle violenze gratuite e feroci contro persone fragili (bambini, disabili, anziani …) che ormai quotidianamente la cronaca riferisce. Che succede è la domanda logica a tale esplosione. Le chiavi della risposta possono essere due: arroganza e disprezzo.

L’arroganza di chi sa che la persona offesa non può riferire ciò che soffre, perché non è in grado di raccontare. Da qui la “libertà” di essere violenti. Solo dopo mesi infatti si scoprono le umiliazioni che bambini, anziani, disabili hanno subito. Né tutto viene sempre scoperto. Un’arroganza che ha radici profonde di chi si sente forte, superiore e soprattutto senza controlli. Una specie di “potenza frustrata” che si scatena su quanti non possono reagire.  Né si tratta di persone dall’equilibrio psichico instabile: sono persone invece solamente arroganti e crudeli. A ben riflettere questi comportamenti ricordano la ferocia di molti furti nelle case contro persone indifese ...

Leggi tutto

La riforma di Francesco, per una chiesa che sappia farsi inquietare

scritto da Vinicio Albanesi il 10/11/2015 in Papa Francesco, Chiesa italiana, Vescovi, Cristianesimo | lascia un commento

Il discorso di oggi di Papa Francesco rivolto alla Chiesa italiana riunita a Firenze in occasione del 5° convegno nazionale della Chiesa italiana rimarrà come pietra miliare del suo essere Pontefice.

Papa Francesco1Le parole non girano a vuoto perché non possono essere solo “belle, colte, raffinate”, ma debbono essere parole di fede.

Prendendo spunto dal volto del Cristo del giudizio universale della cattedrale, traccia i “sentimenti di Cristo” che riassume nell’umiltà, nel disinteresse, nella beatitudine. La spiegazione di questi sentimenti è seria. L’ossessione di preservare "la propria gloria, la propria dignità, la propria influenza” non può far parte del cristiano. L’umanità del cristiano non è “narcisista, autoreferenziale. Quando il nostro cuore è ricco e tanto soddisfatto di se stesso, non c’è posto per Dio”.

La beatitudine si raggiunge, quando, poveri di spirito, si sperimenta la gioia di Dio. La stessa beatitudine della nostra ...

Leggi tutto

Caso Kyenge: quando i politici dicono, disdicono, stradicono, non dicono niente

scritto da Vinicio Albanesi il 18/09/2015 in Kyenge, Calderoli, Razzismo | lascia un commento

Tra le notizie belle di questa mattina abbiamo letto che il Senato della Repubblica italiana ha detto sì all’autorizzazione a procedere per diffamazione, no a quella per istigazione all’odio razziale nei confronti del sen. Calderoli. Il 13 Luglio 2013, durante un comizio a Treviglio, l’allora Vice-Presidente del Senato aveva detto: “Smanettando con internet apro “il governo italiano” e, cazzo, cosa mi viene fuori? La Kyenge. Io resto secco. Io sono amante di animali, eh, per l’amore del cielo. Ho avuto le tigri, gli orsi, le scimmie, però quando vedo le immagini della Kyenge e quelle sembianze di orango, resto ancora sconvolto”.

Evviva il nostro Senato della Repubblica perché al rispetto delle istituzioni (verso un Ministro) al rispetto di una donna (nel caso della Kyenge) al rispetto della la verità (che cosa di più ignobile si potrebbe dire a una donna di colore) ha preferito piccoli e grandi strategie ...

Leggi tutto

Accoglienza, il dilemma dei religiosi che “non hanno nulla e possiedono tutto”

scritto da Vinicio Albanesi il 08/09/2015 in Chiesa, Papa Francesco, profughi, accoglienza, rifugiati, religiosi | lascia un commento

Molti si sono meravigliati che Papa Francesco, all’Angelus di domenica 6 settembre, abbia suggerito che “Ogni parrocchia, ogni comunità religiosa, ogni monastero, ogni santuario d’Europa ospiti una famiglia, incominciando dalla mia diocesi di Roma”. In realtà ha ripreso un’antichissima tradizione che è già scritta (anno 534) nella Regola benedettina: “Specialmente i poveri e i pellegrini siano accolti con tutto il riguardo e la premura possibile, perché è proprio in loro che si riceve Cristo in modo tutto particolare e, d'altra parte, l'imponenza dei ricchi incute rispetto già di per sé.” (Cap. 53, n. 15)

Immagine sacraOgni fondatore/fondatrice di ordine religioso o di congregazione religiosa suggerisce di essere attento ai poveri, seguendo l’indicazione biblica che “Dio sostiene l’orfano e la vedova” e protegge “lo straniero”, perché - dice il Salmo - “forestiero sono qui sulla terra.” (Salmo 119,9)

La domanda che molti si pongono è perché la ...

Leggi tutto

Coppia dell’acido: il futuro del bambino e l’equilibrio mentale della mamma

scritto da Vinicio Albanesi il 18/08/2015 in Minori, Adozioni, Tribunali minorenni, Coppia dell'acido | lascia un commento

La discussione sul bambino sottratto alla madre Martina Levato perché condannata, in primo grado, a 14 anni per l’aggressione con l’acido a Pietro Barbini, insieme ad Alex Boettcher, ha visto schierarsi due opinioni. La prima dice – sostenuta dai nonni del bambino – che non è stato giusto allontanare la creatura dalla madre, la seconda afferma invece essere stata una giusta decisione (il ricorso per l'adottabilità) per la difesa del neonato.

La discussione è destinata a durare all’infinito.

La corrente di pensiero dei tribunali ordinari tende a difendere il nucleo familiare, anche in presenza di fatti problematici all’interno della famiglia. La riflessione poggia sui vantaggi che comunque il nucleo familiare (magari allargato ai nonni e agli zii/zie) garantisce per la crescita del bambino. I tribunali dei minorenni invece, più attenti ai problemi del minore, spesso non esitano a sottrarli ai propri genitori, se ritenuti incapaci ...

Leggi tutto

Quelle riviste chiuse e la fase “animista” del cristianesimo italiano

scritto da Vinicio Albanesi il 17/07/2015 in Chiesa, Papa Francesco, Il Regno, Settimana, Cattolicesimo | lascia un commento

La fine della pubblicazione delle riviste “Il Regno”, “La Settimana” e “Musica e assemblea” alla fine del 2015 per motivi economici è una notizia triste. Per me personalmente per essere stato abbonato “da sempre” e per il mondo cattolico italiano, perché mancherà un’informazione corretta sulle cose di Chiesa.

Il regno copertina rivistaRiviste che con equilibrio e puntualità hanno aggiornato su temi riguardanti il mondo ecclesiale all’interno della Chiesa e nei rapporti con il mondo, coerenti con uno stile che non ha mai ceduto a prese di posizioni “amiche” nei confronti della gerarchia, ma nemmeno dei movimenti che si autodichiaravano innovatori. Gli autori degli articoli e della selezione della documentazione, in questi lungi anni, hanno guardato alla vita ecclesiale seguendo la linea conciliare, senza ideologismi e senza paura.

Che le tre riviste siano costrette a chiudere per motivi economici (riduzione del numero di abbonati, costi di produzione…) la dice ...

Leggi tutto

Una sera a teatro Di Martedì. Cronaca di due minuti in un talk show

scritto da Vinicio Albanesi il 25/02/2015 in povertà, sanità, Giovanni Floris, Di Martedì, Televisione, Rai, Pensioni | lascia un commento

vinicio_a_dimartediMi chiamano al cellulare alle 17 di Martedì 24 Febbraio. Una ragazza si qualifica come giornalista della trasmissione “Di Martedì”, condotta da Giovanni Floris.

- Vorremmo invitarla a Roma alla trasmissione di questa sera.
- Quale argomento trattate?
- La povertà.
- Chi sono gli ospiti?
Mi vengono detti i nomi: Boldrini, Abete, Meloni …
- Posso venire.
- La richiamerò tra poco e le farò sapere.

Altro squillo:
- Giovanni è molto contento, la contatterà una ragazza per i dettagli. Se vuole la mandiamo a prendere e se vuole può pernottare a Roma.

Valentina, la seconda ragazza, chiama per l’organizzazione: chiedo l’indirizzo degli studi. Preferisco andare con un mio mezzo e rientrare in serata. L’appuntamento è per le 22. Sono a destinazione un po’ in anticipo: via Tiburtina 521 a Roma, presso “Los studios”.

Valentina mi accoglie ...

Leggi tutto

Il matrimonio è un contratto o un sacramento? La sfida del Sinodo 2015

scritto da il 25/10/2014 in nessun tag | lascia un commento

Ad una settimana dal termine del Sinodo sulla famiglia (16 Ottobre 2014), ancora si leggono e ascoltano echi e commenti per capire che cosa è avvenuto e quali scelte la Chiesa assumerà definitivamente il prossimo anno, quando il Sinodo ordinario giungerà a conclusione.

I media hanno esaltato i temi caldi: le convivenze e le unioni di fatto; la comunione ai divorziati risposati e infine le convivenze-matrimonio degli omosessuali. In realtà il tema generale era la famiglia: alla discussione partecipavano persone (per lo più vescovi e cardinali) che provenivano da tutto il mondo. Ciascuno ha sottolineato aspetti che sentiva più vicini alle aree da cui proveniva.

Un primo risultato è stato il clima diverso che Papa Francesco ha chiesto a coloro che partecipavano al Sinodo: esprimersi liberamente, ascoltarsi e infine trovare una sintesi. Un metodo nuovo se si pensa aiSinodi precedenti quando le discussioni non venivano ...

Leggi tutto

La lezione di Andrea, diventato adulto nonostante tutto

scritto da il 04/09/2014 in Disabilità | lascia un commento

Mi avevano svegliato presto perché Andrea si era sentito male. Mentre lo stavano accudendo per il risveglio mattutino, era improvvisamente sbiancato, con grave difficoltà di respiro.

Gli operatori del 118 sono giunti rapidamente: hanno trovato Andrea in arresto cardiaco. Hanno tentato il massaggio del cuore. A lungo, per più di un’ora, non badando al monitor che segnava un tracciato quasi piatto.

Dopo tre quarti d’ora, il cuore di Andrea ha ricominciato a battere. Il medico con sorpresa ha esclamato: “non me l’aspettavo”.

Vedendolo dall’esterno, il corpo di Andrea era estremamente fragile. Un ragazzo tetraplegico grave per un’asfissia neonatale.

I genitori l’hanno sempre accudito in famiglia, con grande attenzione e dedizione. Solo l’ultimo anno, dopo la scomparsa del babbo per una dolorosa malattia, ci avevano chiesto di ospitarlo anche per la notte. La disfagia aveva richiesto il posizionamento della peg ...

Leggi tutto

Si può nascere volontari e diventare impiegati. Ma attenti ai giudizi generici

scritto da Vinicio Albanesi il 10/07/2014 in volontariato, non profit, terzo settore | lascia un commento

Recentemente, anche per impulso della proposta di riforma da parte del governo, si è tornati a parlare di terzo settore. La confusione è molta sia nei termini, che nei giudizi.

Volontari

Nei termini perché si oscilla dal volontariato alle imprese sociali, chiamando il tutto genericamente non profit. Molta della confusione è data dall’arretratezza della normativa, che impiega tempi infiniti per seguire l’evolvere dei fenomeni. Gli studi ondeggiano tra lodi e condanne, con tanto di pubblicazioni, commenti e giudizi: il rischio evidente è aggiungere ulteriore confusione per un mondo che – come tutte le cose – ha pregi e difetti.

La grande differenziazione è tra volontariato e “impresa sociale”. Il volontariato – per definizione – è gratuito: può essere applicato per ambiti occasionali che non riguardano la cura delle persone. Di volontariati ne esistono molti: per la politica, per la cultura, per lo ...

Leggi tutto